Condorelli Daniele Filippo

Condorelli Daniele Filippo

Professore Ordinario

Biochimica Medica
SSD: BIO/10 - Biochimica
Telefono: 095/4781152

Formazione   Daniele Filippo Condorelli, nato a Catania nel 1956, si è laureato in Medicina e Chirurgia nell’Università di Catania nel 1980. Si è specializzato in Neurologia nel 1984 ed ha conseguito il Dottorato di Ricerca in Scienze Biochimiche nel 1986.   Ruoli accademici.   1988-2001:Professore associato di Biochimica. Dal 2001: Professore ordinario di Biochimica. 2002-2005 Consiglio di Presidenza della Facoltà di Medicina e Chirurgia dell’Università di Catania 2005-2008 Componente della Commissione per la Ricerca Scientifica della Facoltà di Medicina. 2005-2009 Direttore della Scuola di Specializzazione in Biochimica clinica. 2007-2012 Responsabile della Sezione di Biochimica e Biologia molecolare del Dipartimento di Scienze Chimiche. 2012-2014 Responsabile della Sezione di Biochimica del Dipartimento di Scienze Bio-Mediche. 2007-2010 Coordinatore del Corso di Dottorato di Ricerca Internazionale in Cellule Staminali della Scuola Superiore dell’Università di Catania 2010-2015 (XXVI-XXVIII ciclo) Coordinatore del Corso di Dottorato di Ricerca Internazionale in Biomedicina Traslazionale, Università di Catania. Dal 2013 Componente del Nucleo di valutazione dell’Università di Catania Dal 2014 Responsabile della Sezione di Biochimica Medica del Dipartimento di Scienze Biomediche e Biotecnologiche.   Attività didattica   Il Prof. Condorelli ha tenuto corsi ufficiali di insegnamento in discipline biochimiche sin dal 1988. Attualmente è titolare dei seguenti incarichi di insegnamento persso l’Università di Catania: Biochimica nel Corso di Laurea in Medicina e Chirurgia. Chimica e propedeutica biochimica nel Corso di Laurea in Medicina e Chirurgia; Biochimica presso la Scuola di Specializzazione in Biochimica clinica.   Attività di ricerca   Pubblicazioni scientifiche. 1981-2014: 120 pubblicazioni scientifiche su riviste internazionali con comitato di referees e 25 capitoli di libri.   Indici bibliometrici. Dal Database Web of Science (ISI, Institute for Scientific Information): Numero di citazioni negli anni 1985-2013: 3510; senza self-citations: 3300 Average citations per year: 130 H index 36   Esperienze di ricerca all'estero 1983: Research associate, MRC Developmental Neurobiology Unit. London (Dir.: Prof. R. Balazs). 1989-1990: Visiting professor presso il Neurobiochemistry Group of the Mental Retardation Center, University of California, Los Angeles, UCLA, (Dir.: Prof J. De Vellis).   Consigli Direttivi di Società Scientifiche Internazionali 2000-2004: componente eletto, del Consiglio Direttivo dell’International Society for Developmental Neuroscience. 2007-2011 componente eletto del Consiglio Direttivo della International Society for Neurochemistry.   Accademie scientifiche Socio effettivo dell’Accademia Gioenia di Catania.   Riconoscimenti onorifici per attività scientifica. Nominato nel 1993 socio onorario della American Society for Neurochemistry.   Organizzazione, direzione e coordinamento di gruppi di ricerca. È stato responsabile scientifico di numerosi progetti di ricerca finanziati da enti pubblici e privati (CNR, MIUR, Ministero della Sanità, Agenzia Spaziale Italiana, Telethon) Responsabile dei seguenti progetti di ricerca finanziati dal CNR: 1989:Contratto di ricerca del CNR per il progetto intitolato: Sistemi di trasduzione di segnali extracellulari e proto-oncogeni in cellule neuronali e gliali. 1990-1992 Contributo di ricerca del C.N.R. per il progetto di ricerca dal titolo: "Immediate early genes" indotti da neurotrasmettitori in colture neuronali e gliali. 1993-1995 Contributo di ricerca del C.N.R. (Comitato Nazionale Biotecnologie e Biologia Molecolare) per il progetto di ricerca intitolato “Regolazione dell’espressione genica dei recettori per gli aminoacidi eccitatori in colture di cellule astrogliali e neuronali”. 1997-98 Contributo di ricerca del C.N.R. (Comitato Nazionale Biotecnologie e Biologia Molecolare) per il progetto di ricerca intitolato “Regolazione dell’espressione genica della proteina gliale fibrillare acida: studi in colture cellulari ed analisi del promotore”. Coordinatore nazionale del progetto di ricerca di interesse nazionale cofinanziato dal MURST per gli anni 1998-1999 dal titolo: “Ruolo delle cellule gliali e delle loro interazioni nella neuroprotezione”. Tale progetto coinvolge 8 unità operative provenienti da 5 Università italiane (Bologna, Catania, Chieti, Modena, Padova). Responsabile di Unità di Ricerca del progetto di ricerca di interesse nazionale cofinanziato dal MIUR per gli anni 1999-2000. Titolo specifico del programma svolto dall’Unità di ricerca: Ruolo delle giunzioni comunicanti (gap junction) nelle interazioni glia-neurone nei processi di neurodegenerazione e neuroprotezione. Responsabile del Prog. Telethon n° E1283 (2000-2002): Role of neuronal connexins in myoclonic epilepsy. Responsabile dell’unità operativa 5 (anni 2001-2003) del progetto finanziato dal Ministero della Sanità - Dipartimento della Programmazione “Programmi speciali”- Art.12 bis, comma 6, d.lgs.229/99; Titolo: Definizione dei meccanismi genetici e valutazione dell’espressione genica di riarrangiamenti strutturali cromosomici legati al ritardo mentale. Responsabile scientifico del contratto di ricerca I/R/304/02 con l’Agenzia Spaziale Italiana (proposta di ricerca 2001, proposta numero: 219 (area: Scienze della Vita; linea strategica: programmi nazionali, Indirizzo di ricerca: effetti dell’ambiente spaziale sui fenomeni biologici di base). Titolo: Identificazione di nuovi geni coinvolti nella suscettibilità al danno da radiazioni. Responsabile di Unità di Ricerca del progetto di ricerca di interesse nazionale(PRIN) cofinanziato dal MIUR per gli anni 2003-2004 (titolo: “Meccanismi cellulari e molecolari coinvolti della neuro- ed angio-protezione indotta dalla guanosina extracellulare”). Responsabile Nazionale della Ricerca dal titolo “Sviluppo di molecole innovative in grado di curare malattie neurodegenerative e neuroinfiammatorie.“ finanziata dal MINISTERO DELL'ISTRUZIONE, DELL'UNIVERSITÀ E DELLA RICERCA, PNR 2001-2003 (FIRB art.8) D.M. 199 Ric. del 8 marzo 2001. Responsabile Unità Operativa di un  Programma di Ricerca di Interesse Nazionale (PRIN 2008): “Ruolo delle nucleobasi puriniche come mediatori chimici extracellulari”; finanziato dal MINISTERO DELL'ISTRUZIONE, DELL'UNIVERSITÀ E DELLA RICERCA per gli anni 2010-2011. Responsabile del progetto formazione collegato al progetto di ricerca industriale nell’ambito del Programma Operativo Nazionale Ricerca e Competitività 2007-2013 (PON01 01078) dal titolo: Identificazione di biomarcatori e sviluppo di metodi diagnostici e terapeutici nel campo dell’oncologia e della biologia vascolare.   Principali tematiche di ricerca. Recettori per neurotrasmettitori e neurotrofine in cellule gliali; struttura ed espressione del gene della proteina gliale fibrillare acida; clonaggio genico ed analisi dell’espressione di proteine delle gap junctions (connessine); aspetti molecolari della comunicazione mediata da gap junctions nel sistema nervoso; diagnostica molecolare di patologie umane; terapia sperimentale di tumori cerebrali primari (gliomi); analisi genomica globale di neoplasie.   Attività come referee per riviste scientifiche e come grant reviewer. Il Prof. Condorelli ha svolto le funzioni di referee per le seguenti riviste scientifiche internazionali: Journal of Neurochemistry, Journal of Comparative Neurology, Journal of Neuroscience Research, Neurochemical Research, Brain Research, European Journal of Neuroscience, International Journal of Developmental Neuroscience, Brain Pathology, Epilepsy Research, Neuroscience, BioTechniques, Clinical Chemistry and Laboratory Medicine, Oncology, International Journal of Cancer, Experimental Cell Research, Neoplasia, Molecular Biosystems, Acta Histochemica, Biochimica et Biophysica Acta, Histology and Histopathology, Leukemia Research. Ha valutato progetti di ricerca presentati per il finanziamento al Wellcome Trust, al Ministero della Sanità (nell’ambito del Progetto Nazionale sulla Sclerosi Multipla dell’Istituto Superiore di Sanità), al Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca, all’Associazione Italiana per la Ricerca sul Cancro e all’Istituto Superiore di Sanità.